Melancholic Blues Sporting Club: scaricalo gratis!

Se sei stato attento probabilmente hai già notato l’aggiornamento grafico del sito, a proposito: che te ne pare?

Ci sto ancora lavorando: al passaggio al nuovo tema sono seguite piccole modifiche nella struttura – adesso è ancora più mobile friendly – e alcune vecchie sezioni hanno lasciato il posto a nuove. Altre cose più corpose le sto modificando poco per volta, per esempio la sezione dei racconti brevi.

Li voglio rendere tutti gratuiti, e il primo a essere tornato disponibile è Melancholic Blues Sporting Club, che è anche il più recente fra quelli pubblicati finora (prima di passare agli inediti voglio sistemare quelli).

Melancholic Blues Sporting Club è un racconto che segue il filo conduttore musica e sport, ambientato nel mondo del calcio, spero lo leggerai con piacere.

Se ti va fammi sapere che ne pensi!

L’isola del tesoro

Mi sono sempre piaciute le storia piratesche, ecco perché ho deciso di leggere L’isola del tesoro di Robert Louis Stevenson, romanzo che ha avuto il merito – fra altri – di stabilire numerosi standard del nostro immaginario di questo genere: le mappe del tesoro, la X dove scavare, i pirati con la gamba di legno e il pappagallo ecc. Leggi tutto “L’isola del tesoro”

La ragazza meccanica (elettrauto astengansi)

Per la scelta de La ragazza meccanica di Paolo Bacigalupi ho attinto ancora alla lista dei romanzi vincitori dei premi Hugo Nebula, per l’esattezza al gradino più alto del 2009/2010.

Leggi tutto “La ragazza meccanica (elettrauto astengansi)”

Il sindacato dei poliziotti yiddish, ovvero: panna acida e marmellata nel tè

Il sindacato dei poliziotti yiddish di Michael Chabon è il secondo romanzo di fila scelto dalla lista dei vincitori dei premi Hugo e Nebula (vittoria nel 2007/2008).
È una bella ucronia in cui, dopo il 1945, la patria degli ebrei è diventata l’Alaska, e non Israele. Nel romanzo i protagonisti devono risolvere un mistero, sullo sfondo della restituzione, ovvero della restituzione della terra occupata all’Alaska e ai suoi nativi.

Leggi tutto “Il sindacato dei poliziotti yiddish, ovvero: panna acida e marmellata nel tè”

Un altro mondo di Jo Walton: un fantasy… normale!

Un altro mondo di Jo Walton è uno dei romanzi che ogni tanto estraggo dal cilindro dei premi Hugo e Nebula: li ha vinti entrambi nel 2011/12.
Innanzi tutto è bene specificare che si tratta del seguito… di un libro che non esiste. Non è un gioco di parole, semplicemente l’apogeo della storia è ambientato prima della narrazione; in Un altro mondo leggiamo sotto forma di diario le conseguenze di quanto accaduto (attenzione, per questo non è meno entusiasmante, l’autrice è molto abile nel fare salti avanti e indietro nella storia!) ovvero la storia della vita di una ragazza quasi normale, in saldo equilibrio fra il reale e il fantastico. Questo equilibrio è reso davvero egregiamente, tanto che ci sono stati momenti in m’è venuto da chiedermi se la sua magia esistesse veramente o se invece non fosse tutta nella sua testa!

Leggi tutto “Un altro mondo di Jo Walton: un fantasy… normale!”

Il problema dei tre corpi

Ho letto Il problema dei tre corpi di Cixin Liu perché affascinato dall’idea di un romanzo fantascientifico cinese; non avendo mai letto nulla del genere non avevo idea di che cosa aspettarmi e – riprendendo il titolo del romanzo – la prima cosa che ho trovato è stata il problema dei… nomi!

Leggi tutto “Il problema dei tre corpi”

2001: Odissea nello spazio, citazioni + grazie Arthur C. Clarke!

Conosco molto bene la storia del romanzo 2001: Odissea nello spazio di Arthur C. Clarke; forse per questo lo consideravo una specie di sottoprodotto del film. Uso il passato perché l’ho letto e ho cambiato idea.

Leggi tutto “2001: Odissea nello spazio, citazioni + grazie Arthur C. Clarke!”