Il Romanzo Distopico che ha Anticipato i Complotti NoVax

da | 31 Ott 2021 | Pelicula | 2 commenti

Il romanzo distopico che ha anticipato i complotti novax non era – naturalmente – a favore di questa teoria, né di altre come i nogreenpass, i terrapiattisti, i negazionisti dell’atterraggio sulla luna, quelli delle scie chimiche, gli incel e altre panzane che potremmo raccogliere sotto il felice nome di #nobrain.

A dirla tutta non è che abbia esattamente anticipato i complotti, ma ha ipotizzato uno scenario dove tutte le teorie complottare si sono avverate: vaccini malevoli, 5G fedifrago, controllo della popolazione, un gruppo di persone che si ribella al sistema, rivolte ecc.

Non l’ho ancora detto, ma se mi segui da un po’ forse hai già capito che il romanzo distopico che ha anticipato i complotti novax di cui ti sto parlando è Pelicula!

Il romanzo distopico che ha anticipato i complotti novax è Pelicula

Pelicula è il romanzo distopico che ha anticipato i complotti novax

Grazie ai potenti mezzi a mia disposizione ho chiesto al signor Elefante di mostrare la quarta di copertina di Pelicula, a favore di chi non sapesse di che cosa sto parlando. Ecco la trascrizione:
Pelicula romanzo distopico: quarta di copertina

In un futuro tecnologicamente non evoluto l’umanità vive una situazione di stallo. Non più crisi, non più guerre, non più problemi: da questa utopia nasce una società dove la gente si crede libera ed è felice, una società manovrata da un’arma invincibile, operativa ventiquattr’ore su ventiquattro. Un’arma di controllo invisibile chiamata Pelicula.
Ai margini della civiltà un gruppo di terroristi opera per far emergere la verità. Per quanto dolorosa.
Rinunceresti alla tua felicità sapendo di non meritarla?
 
Andrea Cabassi

In copertina c’è pure in evidenza la punta della piramide con l’occhio, il celebre simbolo massonico (in Pelicula è una A, ma il riferimento è più che chiaro).

Mettere nel calderone anche i massoni è stata la ciliegina sulla torta. Infatti la punta con l’occhio rappresenta l’elite che detiene il potere, e quella emanata è la luce della conoscenza, che rende queste persone gli illuminati che controllano chi gli sta sotto.

La A di Pelicula, il romanzo distopico

In che modo Pelicula anticipa i complottari

Il romanzo è ambientato in un futuro prossimo in cui la tecnologia non è progredita, se non per un unico grande progetto, Pelicula: è questo un sistema di controllo di massa della popolazione basato su una rete di nanomachine, formata da ogni essere umano che sia stato vaccinato in tenera età.

È prassi infatti che tutti alla nascita siano vaccinati, per essere immunizzati contro il devastante inquinamento tipico delle città.

Dunque – a causa del forte condizionamento cui tutti sono sottoposti – non esistono più crimini, la vita nelle città ha raggiunto un grado di soddisfazione elevato e la povertà è stata sconfitta.

Indra e Lango – i protagonisti – si muovono in questo scenario come quelli che hanno capito, che si vogliono ribellare e far aprire gli occhi a tutto un sistema in cui le persone sono felici e si credono libere, ma non sono altro che fantocci, pedine.

Diciamocelo, essere Lango o Indra sarebbe il desiderio inconfessabile di ogni complottaro: impersonare l’eroe di un romanzo d’avventura che è l’unico ad aver capito come funzionano le cose, cui tutti danno contro, per loro sarebbe il non plus ultra dei top.

Dopotutto sono quelli che perferiscono avere ragione ed essere perseguitati, piuttosto che capire che le loro strambe teorie non sono supportate da prove accettabili.

Ma leggiamo un estratto in cui è possibile evincere tutto ciò (che bellissimo ciò)!

La legge, ma anche la morale comune, impone che tutti siano vaccinati entro i primi tre mesi di vita: non esistono le condizioni perché un qualsiasi essere umano possa sopravvivere oltre i tre mesi senza Pelicula; lo impongono le condizioni ambientali che si sono create e che si sono andate creando.
 
La cosa vale per tutti, nemici di Pelicula compresi; senza la protezione garantita da questo antivirus, un bambino andrebbe incontro a morte certa a causa dei batteri dell’aria, dell’acqua, del cibo… gli uomini sono stati troppo occupati a pensare al loro benessere per accorgersi che la terra che calpestavano era la stessa su cui avrebbero dovuto vivere: quindi senza Pelicula la vita si forma, ma non attecchisce.
 
Ciò rende Pelicula necessaria, ma le nanomacchine che iniziano a prosperare negli organismi viventi hanno un altro importantissimo ruolo: tracciano.
Sono in grado di tracciare e trasmettere tutta la vita di chi le ospita. Tutta l’intera vita di un individuo.
 
Pelicula, cap. XIII

Se vuoi vederci più chiaro…

Il numero 7 è un simbolo per i massoni, così come per alcune culture antiche. In Egitto era sinonimo di completezza, per gli Ebrei la creazione fu compiuta in 7 giorni. 7 sono i colori dell’arcobaleno e le note musicali, così come le arti del trivio e del quadrivio.

La principale ragione, però, per cui i massoni reputano il 7 il numero perfetto sta nel fatto che è la somma di 3 e 4: il 3 rappresenta il triangolo – e di conseguenza il compasso, altro importante simbolo massonico – mentre il 4 il quadrato, l’altra figura perfetta.

Quale modo migliore, dunque, di vederci chiaro se non approfittare del codice promo NOBRAIN e fare tuo Pelicula con uno sconto esoterico del 7%?

Collezionali tutti (è facile: è solo un volume!) clicca qua per acquistare Pelicula, e inserisci questo codice promo per attivare lo sconto per il romanzo distopico che ha anticipato i complotti e i complottari di tutto il mondo (o quasi)!

2 Commenti

  1. Franco Battaglia

    “non esistono più crimini, la vita nelle città ha raggiunto un grado di soddisfazione elevato e la povertà è stata sconfitta”
    ..e io dovrei ribellarmi? ahahah

    Rispondi
    • Andrea Cabassi

      La storia dell’umanità è spesso accompagnata da scelte imprevedibili! 😉

      Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anonima Andrea Cabassi Newsletter

Unisciti anche tu!

La newsletter di Anonima Andrea Cabassi è discreta, eccentrica e veloce: unisciti anche tu per ricevere curiosità librarie, sconti, ebook e altro ancora! Compila il modulo, userò questi dati solo per inviarti la newsletter, e potrai cancellarli in ogni momento.
Consulta l'informativa sul trattamento dei dati per ulteriori informazioni.

* campo richiesto