Melancholic Blues Sporting Club è il primo a esser reso pubblico fra i racconti concepiti al laboratorio di scrittura (ri)creativa che frequento da un po’ di tempo a questa parte.
Come dico spesso: amo il calcio giocato, mal sopporto quello guardato e odio quello parlato; non mi ero mai espresso su quello scritto, ecco dunque la risposta: un racconto sul mondo del calcio, lontano però dai riflettori delle massime serie, una storia vista con gli occhi di un ragazzino che – nel pieno della sua innocenza – si diverte con gli amici tirando calci a una palla. O comunque è quello che vorrebbe fare.

Melancholic Blues Sporting Club

Come già dissi quando ne parlai al momento della prima stesura, ecco come il titolo ha rappresentato lo spirito guida del racconto:

  • Melancholic è il ricordo lontano di estati dell’infanzia.
  • Blues è la musica che nel racconto diventa arma degli oppressi.
  • Sporting è la cornice rappresentata dal giuoco del calcio.
  • Club è il tema dell’amicizia su cui ruotano gli eventi.

Un breve estratto:

Come è concepibile che nel paese dove il cinquanta per cento degli argomenti trattano il giuoco del calcio, quando si prova a tirare due calci, un pallone che sconfina sia inesorabilmente requisito, bucato, scuoiato, scomunicato e infine trasformato in un macabro trofeo?
Merita chi si macchia di tali efferate atrocità di godere d’impunità?
Certo che no.

Melancholic Blues Sporting Club è disponibile sia in versione ePub che mobi; per l’elenco completo dei miei racconti disponibili consulta questo indice, invece per essere avvisato della pubblicazione dei nuovi racconti puoi iscriverti alla newsletter compilando il modulo in fondo alla pagina.

Buona lettura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notificami nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.