Siccome nell’ultimo post ho rispolverato il dibattito eBook VS libro cartaceo, ho deciso di soffermarmi sull’argomento chiudendo il sondaggio sugli strumenti di lettura. La domanda era:

Quali sono gli strumenti di lettura che pensate adotterete nel 2014?

Il sondaggio non voleva essere una gara per premiare lo strumento migliore, ma aveva l’intento di capire se le nuove modalità di fruizione del libro stanno affermandosi, e in quale modo.
Pur considerando il solo campione dei visitatori del sito la risposta non può essere che positiva: il 50% dei partecipanti dichiara di aver intenzione di leggere sia libri cartacei che eBook.

C’è invece diffidenza verso gli audiolibri: nessuno dichiara che questo sarà il suo solo accesso alla lettura (ascolto), contro un 21% di solo cartacei e un 11% di solo eBook; anche associati ad altri ottengono un misero 1% (con i cartacei) e 2% (con gli eBook).

Se per il 16% il formato è indifferente, il 2% intende leggere solo libri cartacei di buona qualità (fatemi sapere dove li trovate!)

Per quanto mi riguarda ho letto sia eBook che libri cartacei e ho ascoltato anche qualche audiolibro. Quest’ultimo è comodissimo per i viaggi in auto, altrimenti preferisco leggere da me (se letti bene però sono davvero una delizia) e – costa dirlo – l’eBook reader è infinitamente più comodo del libro.
Vince il cartaceo per saggi e manualistica, dove la lettura non è lineare e si deve zompare spesso da una pagina all’altra, ci sono note, immagini, e magari si deve prendere qualche appunto.

E voi che tipo di lettore siete? Di carta, elettronico o ascoltatore?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notificami nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.