Da anni ormai sono un’appassionata del genere fantasy, e dei romanzi fantasy in particolare, e in questo post (che sarebbe dovuto essere il mio primo, ma noi se non facciamo le cose alla rovescia non siamo soddisfatti) vi spiegherò quale sarà la filosofia che seguirò nel suggerirvi di volta in volta quelli che ritengo i migliori romanzi fantasy sul mercato.

I romanzi fantasy non sono spazzatura

Il fantasy è quel genere che i non appassionati sottovalutano, ritenendolo un sottogenere della spazzatura domestica, caratterizzato dalla presenza di troll, folletti, elfi con le orecchie a punta, nanetti da giardino ecc.
Come dar loro torto se si fanno questa idea dopo aver letto Licia Troisi, acclamata come la salvatrice dei romanzi fantasy italiani? I poverini credono, convinti dal battage pubblicitario e dallo spazio riservatole sugli scaffali, di aver letto uno dei fiori all’occhiello delle biblioteche fantasy.
Lungi da me l’idea di scrivere recensioni pro o contro questi autori (non riuscirei mai a essere abbastanza cattiva), il mio scopo qui è condividere impressioni positive relative ad alcuni romanzi fantasy che ho letto più o meno di recente.

Alla scoperta di romanzi fantasy meritevoli

Se a far pubblicità a Licia Troisi ci pensa Mondadori, per gli altri autori – a mio avviso ben più meritevoli – deve pensarci qualcun altro!
E chi può riuscire a dare indicazioni al lettore medio meglio di una piccola lettrice comune abituata a scavare tra i titoli di romanzi fantasy non pubblicizzati dalle case editrici italiane?

Romanzi fantasy: dragoPiccolo svantaggio del razzolare in un cortile non mio: la maggior parte dei romanzi fantasy più interessanti è scritta in inglese. In realtà, svantaggio solo per chi l’inglese non lo conosce nemmeno un po’, altrimenti diventa un’ottima opportunità da cogliere al volo per leggere romanzi fantasy che vanno dal carino al meraviglioso, migliorando allo stesso tempo la propria comprensione dell’inglese scritto! Vi assicuro che ce la si fa. Io non sono una maga dell’inglese, ma a forza di leggerlo mi sono impratichita, e ora anche potendo scegliere tra romanzi fantasy in inglese e gli stessi tradotti in italiano, preferisco quelli in lingua originale; questo anche a causa di certe traduzioni penose, evidentemente l’idea che il fantasy sia un genere spazzatura ce l’hanno anche le stesse case editrici (per esempi di traduzioni allucinanti cercate pure in Google e buon divertimento).
E, come se non bastasse, per avere una traduzione (neppure decente) bisogna aspettare secoli! A meno che un libro non sia un fenomeno editoriale, nel qual caso ce lo ritroviamo sugli scaffali in quattro e quattr’otto, i tempi di attesa per leggerlo in italiano raggiungono tranquillamente i dodici mesi. Capite che, se stai aspettando da tempo che l’autore sforni un libro e questo arriva sul mercato inglese nel gennaio 2013, non voglio dover aspettare fino a Natale dell’anno dopo per leggerlo.
Resta inoltre il problema che la maggior parte dei romanzi fantasy più interessanti, molto molto molto spesso, sul mercato italiano non ci arriva affatto!
Le nostre case editrici pubblicano solo se annusano i soldoni (come se le case editrici anglosassoni pubblicassero solo in perdita…) e a meno che un romanzo diventi il fenomeno editoriale dell’anno, ce lo possiamo anche scordare!

Romanzi fantasy: guerrieroNon ho ancora capito se in Italia pubblicano pochi titoli molto pubblicizzati (ma spesso scarsi) perché la domanda è quella, o se i lettori italiani leggono solo i libri molto pubblicizzati (ma spesso scarsi) perché non hanno altra scelta.
Io mi sono svincolata da questa logica limitante e ho cercato altrove, e sono soddisfatta di questa scelta.

Il mio obiettivo è quindi introdurvi in questo mondo parallelo, suggerendovi nel tempo qualche titolo decisamente meritevole di un posto d’onore sul vostro comodino!

I titoli fantasy segnalati

Unisciti alla discussione

10 commenti

  1. Ehi, dove sono i titoli?!? Il finale cliffhanger non me lo aspettavo 😀
    Simpatico Kirith Kirin. Sono incuriosito dal “sistema magico”: mi piace la magia trattata in modo plausibile, per un dato valore di “plausibile”. Proverò.

    Inoltre benvenuta AliceB! Piacere di fare la tua conoscenza, sono un vecchio (in ogni senso) amico del Ryo appassionatissimo di (fra le altre cose) buona letteratura, fantascientifica o fantasy poco importa. La tua serie di articoli arriva come una boccata d’aria fresca perché, dopo tonnellate di fuffa alla Weiss&Hickman, una decina d’anni fa, sono giunto a saturazione. Sarò ben felice di ascoltare il parere di qualcuno che ha avuto esperienze migliori e può suggerirmi dei titoli!

    L’unica cosa decente degli ultimi anni (a parte l’ovvio Pratchett, che è un caposaldo da sempre: letto Raising Steam? È meraviglioso!) è stata Martin, e pure lui ha un po’ stufato con l’ultimo libro che è 700 pagine di riempitivi.
    Attendo impaziente nuovi libri da divorare 🙂

    PS: concordo sulla lingua, meglio in originale… il che poi vuol dire quasi sempre inglese ché il fantasy è anglosassone nell’anima.

    1. Grazie mille per il benvenuto!

      Martin è geniale, ma non me la sento di investire oltre sulla sua saga, è troppo distratto da mille altre attività, secondo me non finirà mai la serie – ahimè.
      Anche perchè a furia di ammazzare personaggi, non avrà POV disponibili :DDD

      Quanto all’ultimo romanzo, son perfettamente d’accordo con te, Quentin poteva anche prendersi la briga di non pensarlo che non ci cambiava proprio nulla!

      Per i prossimi titoli, stay tuned 😉

        1. Point Of View, ignorantissimo essere!
          Sono i vari personaggi dal cui punto di vista viene narrata la storia.

        2. Point Of View, ignorantissimo essere!
          Sono i vari personaggi dal cui punto di vista viene narrata la storia.

    2. Anch’io mi aspettavo qualche titolo! =D
      io di bello ultimamente ho trovato: Il libro segreto del signore oscuro.
      completamente spassoso e qualcosa di diverso dal normale =)

      1. Grazie… buona idea quella di segnalare i titoli a fine post… ho già dato un’occhiata ai primi… mi sembrano molto interessanti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notificami nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.