Anonima Andrea Cabassi

Scrivo più veloce di quanto pensi

Tag: Victor Hugo (page 1 of 2)

La porta che si apre

In questo periodo sto leggendo poco, gli aggiornamenti al blog sono rari e la frequentazione della blogosfera a livello miraggio. In compenso sto scrivendo, il mese di gennaio ho tenuto un ritmo serratissimo, le ultime due sono state probabilmente le settimane più produttive da cinque anni a questa parte, in due mesi ho scritto più di tutto il 2016.

Continue reading

31 dicembre (citazioni + intervista all’autrice Marina Guarneri)

31 dicembre di Marina Guarneri è uno dei libri dei blogger che mi ero ripromesso di leggere da più tempo. Seguo con molto interesse il blog dell’autrice apprezzandone gli articoli e gli spunti proposti, così non mi sono lasciato intimorire dal tema sentimentale, facendo anzi una scoperta inattesa. Ne parlerò durante l’intervista che ho fatto all’autrice Marina (in cui la mia testa affiora dal Mediterraneo).

Continue reading

Notre-Dame de Paris – Victor Hugo (citazioni)

Notre-Dame de Paris è per quasi un terzo della sua lunghezza un’interminabile sequela di pipponi in cui Victor Hugo intende erudire il lettore su mille argomenti di contorno: la geografia di Parigi, l’architettura della cattedrale, la natura dell’alchimia ecc.
Confesso che se Hugo non mi avesse del tutto ammaliato con la lettura de I Miserabili avrei sicuramente abbandonato molto presto la lettura di Notre-Dame de Paris.
La storia si prende una pausa immediatamente dopo esser iniziata (in modo molto confuso), seguono centinaia di pagine eruditissime di… di qualcosa che poco ha a che fare con la trama, dopo di ché la narrazione riprende il suo corso naturale e termina.

Continue reading

Infodump: se lo conosci lo eviti

Ho letto di recente, e ci ho anche discusso faccia a faccia, autori difendere a spada tratta l’infodump e il loro diritto di infodumpare senza render conto a chicchessia, non riuscendo però a mia volta ad ottenere alcuna motivazione plausibile.
In effetti basterebbe questo per chiudere l’argomento, ma se l’assassino viene scoperto all’inizio… il film finisce subito!

Continue reading

Classifica libri 2013

Da anni ormai tengo traccia dei libri letti nella mia libreria su Anobii che, fra alti e bassi, reputo ancora il migliore fra i siti che offrono questo servizio.

Visto che questo lavoro di catalogazione prevede anche l’assegnazione di un voto che va da 1 a 5 stelline, ho raccolto questi dati e stilato la classifica dei libri che nell’anno appena trascorso si sono guadagnati il punteggio massimo e, siccome di questi libri ho già parlato nei post loro dedicati, proporrò qui una sola citazione in rappresentanza di tutta l’opera:

Classifica libri 2013 – il podio

  1. In terza posizione troviamo l’ultimo letto del 2013, ovvero:

    Classifica libri 2013 - Medaglia di bronzoLa porta dell’infinito di Frederik Pohl

    Alla fine del corso dovevamo essere esperti nella guida della nave, nelle tecniche di sopravvivenza e nella valutazione degli oggetti trovati. Be’, io non lo ero.

  2. Come secondo c’è l’immenso avventuroso:

    Classifica libri 2013 - Medaglia d'argentoMoby Dick di Herman Melville

    Ma di pietà non ve ne fu. Malgrado tutti i suoi anni, malgrado il suo unico braccio e i suoi occhi ciechi, il pesce doveva morire di quella morte, ed essere assassinato per illuminare le gaie nozze e gli altri divertimenti degli uomini, e anche per fare luce nelle chiese solenni che predicano la mansuetudine incondizionata di tutti verso tutti.

  3. Medaglia d’oro 2013 ma sicuramente da top ten globale mondiale per il libro che, vuole il fato, è stato anche il primo dell’anno:

    Classifica libri 2013 - Medaglia d'oroI miserabili di Victor Hugo

    Risolvete i due problemi, incoraggiate il ricco e proteggete il povero, sopprimete la miseria, ponete fine allo sfruttamento ingiusto del debole da parte del forte, mettete un freno all’iniqua gelosia di colui ch’è in cammino contro chi è arrivato, proporzionate matematicamente e fraternamente il salario al lavoro, unite l’insegnamento gratuito ed obbligatorio alla crescita dell’infanzia e fate della scienza la base della virilità, sviluppate le intelligenze, mentre fate lavorare le braccia, siate ad un tempo un popolo potente e una famiglia d’uomini felici, rendete democratica la proprietà, non abolendola, ma rendendola universale, in modo che ogni cittadino, nessuno eccettuato, sia proprietario, cosa più facile che non si creda; in due parole, sappiate produrre e ripartire la ricchezza e avrete così insieme la grandezza materiale e quella morale e sarete degni di chiamarvi la Francia.

Che ne pensate? Li avete letti? Avete anche voi una personale classifica dei libri letti durante l’anno oppure volete farmi passare per uno psicotico esaltato con manie ossessive?
Nel secondo caso vi ricordo che è consigliabile darmi sempre ragione.

Sul mio eBook reader (Kindle non touch)

Dopo approfonditi studi e analisi accurate, lo scorso settembre decisi di acquistare il mio primo eBook reader. Scelta che il me stesso di pochi mesi prima non avrebbe nemmeno concepito, ma l’ennesimo magnifico romanzo guastato da un supporto indegno (carta schifosa, pessima rilegatura, copertina delicatissima già rovinata a metà della prima lettura) pagato una cifra spropositata, e le continue insistenze di chi era già passato alla diavoleria elettronica mi hanno convinto a provare.
Per non parlare dello sconto per l’ultimo modello di Kindle! E infatti la scelta è ricaduta proprio sul Kindle NT (Non Touch).

Continue reading

I Miserabili – Victor Hugo (citazioni)

Dopo tre mesi esatti di lettura non costante come avrei voluto, ho terminato la lettura de I Miserabili di Victor Hugo.
Benché possedessi l’opera sin dai lontani anni ’90, lo spessore dei tomi che la compongono m’ha sempre fatto desistere dall’avventurarmi in quello che sembrava una lettura senza speranza. Dato che l’autosuggestione scorre potente in me, è bastato caricare l’eBook de I Miserabili nel mio sottilissimo eReader per farmi scordare che fino al giorno prima misuravo lo spessore della versione cartacea in parsec.

Continue reading

Older posts