Anonima Andrea Cabassi

Scrivo più veloce di quanto pensi

Tag: Sondaggio

Quali libri meritano di superare indenni l’Apocalisse?

È dell’inizio dell’anno la notizia di un nuovo sistema di memorizzazione capace di archiviare migliaia di gigabyte di dati, mantenendoli stabili per miliardi di anni. Non soddisfatto dalla scelta di Magna Carta, Bibbia di Re Giacomo, Dichiarazione dei Diritti Universali dell’uomo e studi sull’ottica di Newton per creare dischi-esempio di documenti fondamentali per la storia umana, ho posto agli utenti della blogosfera questa domanda: quali libri meritano di superare indenni l’Apocalisse?

Continue reading

Sondaggio: un buon libro per l’Apocalisse

È di questi giorni la notizia di un nuovo sistema di memorizzazione digitale basato su un disco di vetro nanostrutturato capace di archiviare migliaia di gigabyte di dati, mantenendoli stabili per miliardi di anni.

Continue reading

Sondaggio bookstore on line

Bookstore on line

Cercando di compilare un elenco degli store on line dove si può acquistare Pelicula mi sono reso conto che ne esistono davvero un sacco, molti dei quali nemmeno li conoscevo.
Voi come vi regolate? Avete uno store di preferenza dove fate i vostri acquisti, magari sfruttando crediti prepagati con sconti vantaggiosi, oppure valutate di volta in volta in base a bonus o offerte in corso?

Avete un bookstore on line di preferenza?

Strumenti di lettura: sondaggio

Ricordate quegli strumenti di lettura fatti di carta rilegata, dove dentro ci si poteva trovare scritto un sacco di cose? Bene. Negli ultimi tempi i libri (questo il loro nome) si sono visti affiancare nel loro importante compito da diversi surrogati di natura tecnologica che, poco per volta, stanno ricevendo consensi da un pubblico storicamente poco incline a queste novità.
Strumenti di letturaUn libro è uno strumento facile da usare: si apre, si legge, si chiude. In più, come dice una celebre battuta, non ha bisogno di batterie.
Le nuove alternative portano con loro innovazioni impagabili, ma hanno tutte una caratteristica comune: sono molto più complicate da usare (e in un’era di pigroni come la nostra vi assicuro che è un ostacolo non indifferente)!

Non voglio mettere a confronto le varie scelte per verificare quale sia la migliore (per ora la mia è il lettore eBook) ma sono curioso di sapere se la voglia di sperimentare vi porterà nel futuro prossimo a provare uno dei nuovi strumenti di lettura che hanno preso piede negli ultimi anni.

Quali sono gli strumenti di lettura che pensate adotterete nel 2014?

Strumenti di lettura

Prezzo degli eBook: sondaggio

Per la prima metà del 2014 ho in programma di rendere due nuovi racconti disponibili in download.
I prezzi dei miei lavori sono sempre stati poca cosa, ma in quest’occasione voglio che a decidere il prezzo degli eBook siano gli utenti stessi. I due prezzi che risulteranno essere i più votati saranno infatti i prezzi finali di questi due nuovi racconti.

Continue reading

Editing: sondaggio

È da tempo che pensavo a una serie di interviste a tema da proporre a personaggi del settore editoriale, ma visto che l’organizzazione delle cose andava un po’ per le lunghe, le cose sono andate per le lunghe – appunto – e non se n’è fatto nulla.
Converto allora quest’idea proponendo a voi che leggete un sondaggio a proposito del ruolo della casa editrice nello spinoso campo dell’editing.
Editing
Credo di aver già espresso bene quello che penso su come una casa editrice degna di definirsi tale debba affrontare l’editing dei libri che pubblica (nella mia risposta al sondaggio io ho selezionato tutte le prime otto opzioni), ora mi piacerebbe piacere qual è la vostra idea: editing sì, editing no, editing come.

Editing: la domanda

Posto che un editor non dovrebbe mai intaccare il principio di autorità artistica dello scritto su cui lavora – che rimane esclusivo diritto e dovere dell’autore – quali sono gli aspetti di cui una casa editrice deve farsi carico nell’ambito della revisione di un’opera letteraria al fine della sua pubblicazione?

Editing: quali gli aspetti di cui una casa editrice deve farsi carico?

Questo è il secondo sondaggio che propongo sul blog, dopo quello per decidere quale racconto sarebbe dovuto diventare un eBook, ma mi piacerebbe iniziare a proporne periodicamente, mensilmente o bimestralmente ancora non saprei, sul tema dell’editoria in Italia per poter poi discutere i risultati ottenuti. Quindi se questo primo esperimento dovesse avere successo aspettatevi questo appuntamento fisso sul blog.

Via con le telefonate!

Quale il prossimo eBook: sondaggio

Presto il racconto Il ladro queste cose le sa sarà disponibile al download in formato digitale. Per scegliere quale racconto dovrà essere il prossimo a diventare un eBook ho aperto un sondaggio; i tre candidati sono:

Al sondaggio non ci sono regole particolari, clicca sull’icona per partecipare!

Il sondaggio è chiuso, clicca qui per consultare i risultati.