Anonima Andrea Cabassi

Scrivo più veloce di quanto pensi

Category: Geloso (page 1 of 2)

La raccolta di poesie “Geloso permaloso lunatico e noioso”

Fa caldo

Visto che sul blog sono particolarmente attento ai temi d’attualità (?) come esimermi dal commentare il caldo estremo di questo inizio luglio (la temperatuta percepita si aggira attorno a 232°C abbondandi (451°F) più o meno)? Questo, oltre a condizionare le mie giornate (nel senso che il condizionatore è sempre acceso), mi ricorda un pezzo di Geloso permaloso lunatico e noioso (è disponibile l’eBook!) sull’asfissiante tema della canicola, che estraggo immediatamemte dal cassetto: Fa caldo (si noti l’ermetismo del titolo).

Fa caldo

Sperando di avervi rinfrescato almeno… le idee, vi auguro una buona estate!

L’intervista integrale per Mushroom’s

Intervista di Marco Mazzanti per “Mushroom’s”

Intervista di Argeta Brozi per “Sussurri dal cuore”

GPLeN operàzzion marchetin: i segnalibro

Segnalibri

È da oggi ufficialmente in pubblica (pubblica ma piccola (ma pubblica!)) distribuzione la prima serie di segnalibri dedicati a Geloso permaloso lunatico e noioso.
Sono otto rettangoli di cartoncino caratterizzati ognuno da una diversa poesia, o un suo frammento, e lo sfondo è una “fetta” verticale (ampia un quarto) dell’immagine di copertina, disegnata dalla brava Laura Pezzoli.
Cliccando qua sono scaricabili i primi quattro segnalibri, qua invece gli altri quattro.

Sentitevi liberi di stampare, ritagliare e disperdere al vento.

Vendita on line di Geloso permaloso lunatico e noioso

Nel mese di febbraio 2007 ricevetti tre menzioni a concorsi letterari organizzati dall’editore Nicola Calabria: questo mi aprì la strada verso la stesura di un piccolo contratto editoriale.
Le trattative furono all’inizio assai intense, successivamente soprattutto molto lente, così dopo quasi due anni e mezzo, a luglio 2009, è uscita per le edizioni Tindari la mia prima raccolta poetica, dal titolo Geloso permaloso lunatico e noioso.

Geloso permaloso lunatico e noioso

Cinquantaquattro poesie che racchiudono quattro intensi anni di emozioni, a volte fiorite e a volte demolite, ma sempre vere e mai moderate.

Premete sull’immagine della copertina per accedere alla sezione dedicata alla vendita on line del libro con le recensioni dei lettori e degli esperti del settore.

Ringrazio anticipatamente,
— il non sempre autorevole autore

1800 borelle

Cassetta della posta rovente in quelsti ultimi giorni!
Dopo due mesi brandisco di nuovo la penna rossa (pennarello, la penna l’ho smarrita da qualche parte nell’oltepò pavese) per le correzioni alla seconda bozza della mia raccolta di poesie, cosa che ho già accennnato qui.
Poi altri due editori si sono fatti vivi con delle proposte editoriali, a sentir loro, vantaggiosissime.
€Probabilmente per loro milleottocento bor€ll€ sono briciole, a me fanno ancora un po’ impressione, anche perché uno dei due spacciava la propria proposta per grande opportunità, quando invece mi chiedeva tanto quanto l’altro. E non mi è venuto nemmeno per un attimo il pensiero che fosse l’altro quello onesto. No, questa parola la vedo decisamente male sulla maglietta di qualcuno di loro.
Non avranno i miei soldi, maledette sanguisughe! Cioè: non li ho nemmeno io, perché loro dovrebbero volerli più di me?
Li ignoro, e continuo nel mio lavoro di correzione. Incredibile quante piccole cose saltino fuori.
Anno Domini va in maiuscolo, per esempio, e altre cose che noto solo perché sto cercando proprio loro.

Soltanto chi non vuole vedere non vede veramente

Older posts