Abbiamo tutti certamente sentito parlare della Fondazione, con la effe ben maiuscolettata. Non tutti però sono a conoscenza del fatto che il ciclo della Fondazione non è che la parte finale della Grande Saga Galattica che Isaac Asimov ha scritto nell’arco di quasi cinquant’anni.
Questa si compone di tre cicli: Robot, Impero e, appunto, Fondazione.
Vediamo in che modo:

Ciclo dei Robot

  • Tutti i miei robot (Antologia di racconti che pongono diverse basi al ciclo; il racconto Immagine Speculare invece si pone cronologicamente dopo il romanzo Il sole Nudo)
  • Abissi d’Acciaio
  • Il sole nudo
  • I robot dell’Alba
  • I robot e l’Impero

Ciclo dell’Impero

  • Il Tiranno dei mondi
  • Le correnti dello spazio
  • Paria dei cieli

Ciclo della Fondazione

  • Preludio alla Fondazione
  • Fondazione Anno Zero
  • Cronache della Galassia (titoli alternativi: Fondazione, Prima Fondazione)
  • Il crollo della Galassia centrale (titolo alternativo: Fondazione e Impero)
  • L’altra faccia della spirale (titolo alternativo: Seconda Fondazione)
  • L’orlo della Fondazione
  • Fondazione e Terra

Arcadia Darell, eroina di Isaac Asimov

Come avrete di sicuro notato, tre soli titoli appaiono in rosso: si tratta della cosiddetta Trilogia della Fondazione o Trilogia originale, ovvero il cuore di questo ciclo: solo successivamente, infatti, Isaac Asimov ha scritto i due prequel e i due sequel.
Da anni sono impegnato nella lettura della Grande Saga Galattica, e di recente ho letto proprio questi tre titoli, dopo una pausa di qualche anno dai due prequel.
Anzi, a dire la verità Cronache della Galassia lo lessi allora, ma l’ho riletto per non spezzare il cuore del ciclo.
Un ciclo famosissimo, forse il più famoso del genere fantascientifico, molto affascinante, un po’ datato e, soprattutto, incredibilmente pesante (ed ecco il perché della pausa prima e dopo la sua lettura).
Ne è comunque valsa la pena, sia chiaro! E anche se non ho avuto modo di evidenziare molti passaggi, forse per la poca abitudine, sono tutti frammenti rappresentativi dello stile e del pensiero di Isaac Asimov.

Citazioni

Cronache Della Galassia | Pagina 137 | Pos. 2097-98

«Non permettere mai che la morale ti impedisca di fare ciò che è giusto!».

Cronache Della Galassia | Pagina 137 | Pos. 2100-2101

Quando suonò il telefono, Limmar Ponyets stava facendo la doccia: la misteriosa relazione che intercorre tra il bagno e il telefono è valida anche se colui che fa il bagno è un viandante degli oscuri spazi della Periferia Galattica.

Cronache Della Galassia | Pagina 209 | Pos. 3192-94

È il mezzo riconosciuto come il più efficace per dominare gli uomini ed i mondi. Lo scopo che ci ha spinti a sviluppare il commercio e gli scambi è stato questo: favorire l’introduzione della religione. La religione, insieme alle nostre possibilità di sviluppo tecnico ed economico, ci ha permesso di assumere il controllo politico assoluto.

Cronache Della Galassia | Pagina 212 | Pos. 3245

«Un disintegratore è un’ottima arma, ma può essere rivolta anche contro di te».

Il Crollo Della Galassia Centrale | Pagina 134 | Pos. 2054

per diritto di nascita, si eredita solo l’idiozia

L’Altra Faccia Della Spirale | Pagina 206 | Pos. 3155-56

È facile spiegare l’ignoto creando un essere superiore.

In chiusura, lasciate che citi le tre celebri Leggi della Robotica, capisaldi del primo ciclo, quello dei robot, e fondamento per l’intera saga. È grazie a esso che ho conosciuto quest’autore ed è tuttora il mio preferito.
Via con l’enunciazione!

Tre Leggi della Robotica

  • Prima Legge: un robot non può recar danno a un essere umano né può permettere che, a causa del proprio mancato intervento, un essere umano riceva danno
  • Seconda Legge: un robot deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri umani, purché tali ordini non contravvengano alla Prima Legge
  • Terza Legge: un robot deve proteggere la propria esistenza, purché questa autodifesa non contrasti con la Prima o con la Seconda Legge

Ora (che chicca!) ascoltiamole pronunciate da Isaac Asimov stesso:

Le Leggi della Robotica pronunciate da Isaac Asimov

In realtà ne esiste una quarta, la cosiddetta Legge Zero, ma quella cercatela voi: buona lettura!

Unisciti alla discussione

12 commenti

  1. Sono contento di averti ispirato inconsapevolmente queste letture!
    Guarda, allora aggiungo: la saga “canonica” è esattamente come dici te, che hai pure avuto l’accortezza di mettere Il Tiranno dei Mondi e le Correnti dello Spazio nell’ordine giusto mentre spesso vengono, a torto, citati nell’ordine inverso. Si possono però aggiungere altri due libri alla saga, in un certo senso: La Fine dell’Eternità, collocabile idealmente prima di tutti gli altri (non posso spiegare perché se non l’hai letto), e Nemesis che pure come tappa non canonica può collocarsi come sorta di “leggenda” situata prima di Abissi d’Acciaio.
    Verso entrambi ci sono dei riferimenti più o meno diretti in Fondazione e Terra e nei due libri su Hari Seldon, che qualche anno fa ti avrei saputo riportare con più esattezza. Prima o poi devo farmi una rilettura completa!

  2. Bel lavoro di catalogazione: ho notato che mi mancano ancora parecchi libri per completare la lettura della Grande Saga Galattica.
    A proposito di Asimov, sul mio blog ho recensito di recente i sei libri del Ciclo di Lucky Starr, una serie per ragazzi che scrisse con lo pseudonimo Paul Frenc.
    Non so se è consentito inserire link nei commenti.per cui per ora evito.

    1. Accidenti, certo che è consentito! 🙂
      Di Lucky Starr ho letto 2 romanzi, ed è stato il mio primo incontro con Asimov nei lontani anni della mia fanciullezza 😉

      1. Grazie Andrea. Anch’io ho conosciuto Asimov grazie a quei romanzi, dopo aver letto qualcosa di Verne e Wells.
        Il mio blog si chiama Fogli diversi http://foglidiversi.blogspot.it/, sezione Le mie recensioni, più che altro sono impressioni o consigli di lettura un po’ come quelle che scrivi tu.

        1. Oggi l’ho navigato un po’, mi ha incuriosito in particolare la sezione “BLOG SCRITTURA E COMUNICAZIONE” che hai nella colonna di destra. Di che si tratta? Sono link che aggiungi tu a mano o è un feed RSS?

          1. I link li aggiungo manualmente quando trovo qualche blog interessante in rete (ormai saranno forse una cinquantina), poi il widget di blogspot visualizza automaticamente l’ultimo aggiornamento disponibile.
            Adesso sono ordinati alfabeticamente perché sto cercando di catalogarli: giusto poche parole nella sezione Blog da vedere per ricordare di cosa si occupa ogni sito. Un promemoria in primo luogo per me che spero possa essere utile anche agli altri.
            Forse è una ripetizione inutile, ma i due spazi in teoria hanno logiche e funzioni diverse.
            Poi rimetterò l’ordine per data in modo da dare risalto ai post più recenti senza dover visualizzare tutto l’elenco (e anche link ormai obsoleti).

  3. In Italia è diventato oramai introvabile la versione oscar mondadori di Le correnti dello spazio.

    Cerco questa edizione, anche se particolarmente scarsa, perchè tutti gli altri libri di Asimov sono dei quella edizione e quindi ‘per estetica’ vorrei completare la collezione

    Sapete mica aiutarmi?

  4. Salve a tutti.
    Ho un piccolo dubbio….qualora ci si volesse cimentare nella lettura dell’intera Grande Saga Galattica, quale sarebbe l’ordine di consultazione corretto per rispettare l’evolvere degli eventi secondo Asimov? I vari capitoli vanno letti cosi come elencati sopra o c’è una sequenza differente e ben precisa?
    Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notificami nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.