Nell’ormai lontanissimo 2007 confezionai amanuensemente un terribile volumetto con il racconto lungo W la eroina e chi la fa in vena, che rischiò addirittura di essere pubblicato, nonostante l’esplosiva combinazione di titolo, immagine in copertina e contenuto.

Dato l’enorme successo che ne susseguì, qualche giorno fa trovai uno scatolone con l’etichetta dimenticatoio pieno di questi volumetti, che ora riposano nel paradiso della carta riciclata.

Questa la prefazione che scrissi allora, gelosamente strappata, fotografata e successivamente accartocciata e sparata con un enorme cannone fin sulla luna:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notificami nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.