Il colmo per un carabiniere

Nelle vacanze estive appena terminate, quelle in cui anche Efesto ha certamente sofferto la calura come un dio bollito, ho concluso un nuovo racconto breve: Le Furtolimpiadi.
Era da un bel pezzo che non chiudevo un racconto (ne ho infatti diversi in sospeso!), mi sono divertito con alcune invenzioni sportivo-linguistiche che mi hanno aiutato a non pensare ai trentasette gradi all’ombra dei giorni scorsi.
E ora che il caldissimo ha lasciato strada al caldo semplice, magari vedo di dare una sistemata alle brutture scritte qui e là sui miei quaderni.
In ogni caso: che rubi… ehm, che vinca il migliore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notificami nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.