Anonima Andrea Cabassi

Scrivo più veloce di quanto pensi

Libri al buio Feltrinelli

Libri al buio Feltrinelli

Ero per l’ennesima volta in ozio da Feltrinelli, quando i miei occhietti indagatori hanno intercettato un espositore che m’ha lasciato decisamente perplesso.
Si trattava dello scaffale dell’iniziativa Libri al buio, ovvero una particolare selezione di titoli messa in vendita a scatola chiusa, senza che sia possibile conoscere titolo, autore o copertina del libro. Unici indizi: un tris di aggettivi e una mini recensione scritta dai commessi del punto vendita.

Continue reading

L’anno del contagio – Connie Willis (citazioni)

Con L’anno del contagio di Connie Willis riprendo dopo un po’ di tempo la lettura dei romanzi vincitori sia del premio Hugo che del Nebula, e in questo caso anche del premio Locus.
Si tratta sia di un romanzo fantascientifico che di un romanzo sul medioevo: in un futuro non troppo remoto i ricercatori universitari avranno a disposizione una macchina del tempo con cui recarsi in epoche passate per studiarle (altre implicazioni della macchina del tempo non sono mai trattate nel romanzo). La storia si svolge quindi su due piani paralleli: nel 2054 il Brasenose College di Oxford è vittima di un’epidemia e è posto in quarantena, mentre nel Medioevo Kivrin – una studentessa di storia partita proprio dal Brasenose – è accolta in un villaggio di Skendgate nell’Oxfordshire.

Continue reading

Newton Compton Editori: quanto vale una copertina

Ieri pomeriggio gironzolavo in libreria e – non so bene come – anciertopunto sono finito nel reparto fantascienza… cosa che non capita mai, devo dire. Ehm…
Ma passiamo oltre; dopo l’ennesima conferma che nelle librerie italiane fantascienza è al 90% Asimov e Dick, sono capitato in uno scaffale con il recente successo L’uomo di Marte (la fantasiotica traduzione del titolo The Martian, di Andy Weir), pubblicato in Italia da Newton Compton Editori. La cosa buffa è che oltre all’edizione con la copertina tradizionale ne hanno fatta uscire una seconda, con la facciona di Matt Damon tratta da una scena del film. Tutta qua la differenza? Beh, naturalmente no.

Continue reading

Il signore delle mosche – William Golding (citazioni)

Ho letto Il signore delle mosche di William Golding senza conoscere nulla della trama, e ignorando che il titolo non fosse per nulla descrittivo.
Il signore delle mosche è un romanzo sull’indole dell’uomo che, come Golding stesso ha dichiarato, può essere riassunta con la massima gli uomini producono il male come le api producono il miele.

Continue reading

Mein Kampf di Adolf Hitler (citazioni)

Mein Kampf è il libro scritto da Adolf Hitler durante i mesi di prigionia a seguito del tentato colpo di stato nel novembre 1923. Considerato uno dei libri più famosi al mondo, è anche uno dei più controversi e – manco a dirlo – uno dei meno letti.

Continue reading

Sherlock Time

Sherlock Time è una graphic novel argentina, scritta e disegnata da Hector Oesterheld e Alberto Breccia, prima di una serie di collaborazioni artistiche. La pubblicazione è iniziate il 5 dicembre del 1958 sulla rivista Hora Cero Extra! e è terminata nel settembre dell’anno successivo, passando anche sulla rivista Hora Cero Semanal. In totale undici episodi, per lo più molto brevi, alcuni in formato verticale (quelli usciti sulla prima rivista), altri in formato orizzontale (quelli sulla seconda).

Continue reading

Liebster Award 2016

La scorsa settimana ho ricevuto alcune menzioni per l’ultima edizione del Liebster Award. Si tratta di un’iniziativa per promuovere i propri blog preferiti tramite passaparola; essendo stato nominato da ben cinque blogger non posso far finta di nulla e eccomi dunque a far la mia parte, che consiste in questi passi:

Continue reading

« Older posts